Download Architettura dei calcolatori. Un approccio strutturale. Con by Andrew S. Tanenbaum PDF

By Andrew S. Tanenbaum

Show description

Read or Download Architettura dei calcolatori. Un approccio strutturale. Con CD-ROM PDF

Similar italian_1 books

Additional info for Architettura dei calcolatori. Un approccio strutturale. Con CD-ROM

Sample text

Stru m en ti medicali (raggi X, M R I, elettrocardiogram m i, term om etri digitali) 7. arm i (missili, torpedini) 8 . apparecchiature p er gli acquisti (m acchinette per la distribuzione autom atica, bancom at, registratori di cassa) 9. giochi (bam bole parlanti, console per videogam e, au to o barche telecom andate). U n’autom obile di fascia alta p u ò facilm ente contenere 50 m icroconrrollori che com andano diversi sottosistem i tra cui l’antibloccaggio dei freni, l’iniezione della benzina, la radio e il G PS.

C o n il senno di poi si potrebbe discutere sul perché non si fosse pensato fin dall’inizio all’utilizzo di indirizzi a 3 2 b it, d ato che le m acchine erano state d o tate di registri e parole a 32 bit; all’epoca però nessuno avrebbe mai p o tu to im m aginare u n a m acchina con 16 m i­ lioni di byte di m em oria. Accusare IB M per questa m ancanza di previsione sarebbe come accusare gli attuali p ro d u tto ri di c o m p u ter d i fornire indirizzi lim itati a 32 bit. Fra pochi anni i personal co m p u te r avranno bisogno di più di 4 m iliardi di byte di m em oria e, a quel p u n to , anche gli indirizzi a 32 b it d iventeranno intollerabilm ente piccoli.

La tecnologia utilizzata nei chip R F ID si sta sviluppando rapidam ente. I più piccoli sono passivi (non alim entati internam ente) e capaci soltanto di trasm ettere il loro num ero univoco q u an d o richiesto. Q uelli più grandi invece sono attivi, possono contenere una pic­ cola batteria e un co m p u ter elem entare, e sono in grado di com piere alcuni calcoli. Le pic­ cole carte utilizzate per le transazioni econom iche rientrano in questa categoria. I chip R F ID si distinguono n on solo per essere attivi o passivi, ma anche in base allo spettro di radiofrequenze a cui possono rispondere.

Download PDF sample

Rated 4.64 of 5 – based on 5 votes